Il parco agroalimentare

Il Parco è aperto essenzialmente a quattro tipi di imprese e istituzioni, italiane ed europee:

A.    Esportatori di prodotti

  • stoccaggio mercie servizi di logistica, anche con la catena del freddo
  • agevolazioni fiscali ed esenzioni doganali

  • incontri con buyer e distributori

  • consulenza legale, certificazioni, ecc
.
  • comunicazione

B.    Produttori in loco


  • aperture di stabilimenti
  • sviluppo di partnership con imprese cinesi e trasferimento di knowhow

C.    Centri di ricerca, società ed enti di certificazione, università, in particolare (ma non 
esclusivamente) dedicati ai temi di:   

  • tutela della salute

  • anticontraffazione

D.    Investitori

Il Parco si propone nel suo insieme come oggetto di investimenti, attrattore di 
risorse finanziarie dalla Cina e dall’estero, con l’obiettivo di generare valore nel tempo.

 

 

Brochure: Yangzhou food industrial park

Scarica la brochure